Autonomia?

Ho un nuovo lavoro. E a parte questa cosa che c’è dal 14 gennaio, tutto in regola. Vivo ancora (ma perché?!?) a Milano, prendo ancora stipendio da fame e devo pagare la bolletta del gas che è un po’ alta, in verità. A questo nuovo lavoro, dopo 3 settimane, mi si dice che non vedono la mia autonomia. La riassumo in una frase ma il discorso è stato lungo e piuttosto ambiguo. Chevvodì?
Il mio contratto, manco a dirlo, non è un contratto: è uno stage. Sì, va bene che è l’ultimo e che è per un futuro di assunzione ma parliamo dell’ora, del carpe diem tanto amato dai precari: è uno stage. Esso è, per antonomasia, non autonomo, almeno così mi è sempre apparso. L’impostazione classica è 1) fai di tutto 2) fai di tutto e che sia perfavore noioso 3) fai di tutto e oltre ad essere noioso è anche quello che non fa nessuno. Al punto 4 metterei che nello stage, in pura linea teorica, ci si aspetta che tu non faccia nulla di testa tua. Segui.
Io, credendo in questa ferma certezza dello stage come “impartire ordini che io eseguire, augh”, non ho fatto una beata mazza in autonomia. Che, sia chiaro, non vuol dire non saperlo fare né non provare a farlo, ma significa che devo sempre aspettare che mi sia dato un compito, un input e che mi si dica sì, fallo. La ripetizione della parola autonomia, poi, era martellante quindi a una certa la faccia mi è diventata rossa, mi son girate e ho la febbre. Quest’ultima non è davvero venuta per la parola autonomia ma faccio un conto unico.

Il problema, e lo espongo agli Scazzi perché siete più saggi di me, è: se chi mi è sopra di grado mi gira mail preconfezionate, corregge quelle che faccio io rendendole preconfezionate e non mi presenta al cliente io che autonomia ho? Mi sorge il dubbio che la risposta sia nessuna
Amareggiata ho pensato che mi si stesse accusando di non mettere davanti a tutto la mia bella faccia tosta e fare le cose come so farle imponendo la mia – di nuovo – autonomia. Ed è una colpa? Ma, soprattutto, si può fare?

Monica, la prima stagista autonoma
Monica, la prima stagista autonoma
Annunci

7 pensieri su “Autonomia?

      1. considerando gli ultimi 20 anni, gli scienziati credono che ci sia una evoluzione della specie italica; sempre maggiore è il numero di coloro che subiscono l’autotomia involontaria facilmente individuabili dall’uso abusato della esclamazione: “mi sono cascati i coglioni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...