Adulti in scatola

 
Mi trovo vicina a Peter Pan in questa sera d’afa e cicale, nel senso che vorrei non crescere (e, perchè no, saper volare via, combattere i pirati…).
Ci sono situazioni in cui non ci tengo ad essere "grande", a dovermi occupare di chi è più debole o ingenuo di me, ma avendo ormai superato la soglia determinante dei diciottanni ho l’obbligo di non incastrare la mia testa sotto la sabbia. Peccato, cazzo. Perchè non discrimino gli struzzi, soprattutto stasera.
Adulti non si è solo anagraficamente nè in base ai centimetri che il corpo raggiunge. Alcuni eventi portano alla luce l’adulto che è in noi, bloccano momentaneamente la crescita naturale per darci in pasto ad un universo assurdo e cattivo.
Come oggi.
Non ci tengo davvero ad essere grande, oggi.
 
E se fossi piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola piccola
[…]
 
ho ancora la forza che serve a camminare
 
e in tutto questo non so che fine farò.
Annunci

8 pensieri su “Adulti in scatola

  1. "mischiando le parole con due o tre vizi al giorno"L’importante è saper conservare una parte bambina e non permettere a nessuno di cancellarla

  2. credo che sia una enorme rottura di palle quando siamo "obbligati" a fare i grandi, soprattutto perché siamo obbligati a farlo spesso per qualcosa che noi direttamente non abbiamo fatto.però, ci sono tantissime persone che sono obbligate a farlo sempre, dal giorno in cui nascono: ce la possiamo fare anche noi, ne sono sicuro.l’unica cosa che resta maledettamente a dare fastidio è l’incertezza: quella impedisce tutto…coraggio mon amour, lotta sempre!un bacioneti amo

  3. Beh si ti amo anche io Cler dai,visto che siamo in temacoomunque,essere obbligati a fare gli adulti è una merda soprattutto se hai nove anni e stai giocando con le bambolePerò puoi farcela,lotta e never give up <3

  4. non era una lamentela eh, solo un momento di sconforto. se crescere corrisponde a vedere cagate ovunque che senso ha crescere…

  5. ….a chi lo dici,…io ho appena partorito un post dichiarando la mia crescita…mi sono accorta solo ora di essere cresciuta…e non mi piace…

  6. più che di essere cresciuta mi sono resa conto che è tempo di affrontare la vita in modo diverso. in modo adulto, forse, sebbene io non l’abbia mai presa come una cazzata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...