Tuentiuan

 
Ne arrivano ventuno.
Non che cambi qualcosa
(qualcuno mi ha detto che sì, è diverso. vedremo),
però ogni tanto è carino ricordarsi,
specialmente se compi circa vent’anni e non sessantasette,
 che stai diventando un ometto.
O un’ometta, nel mio caso.
Resterò io, certo, ma ne ho uno in più.
E poi tra un pò ventidue, ventitrè e poi a seguire…
se tutto va bene, certo.
 
Ma dai. Ho scoperto che il tempo scorre e invecchia.
Maddai…
Annunci

8 pensieri su “Tuentiuan

  1. io sono la persona meno adatta a fare commenti sul tempo che passa, sono una persona carica d’angoscia.Angoscia che spero di catalizzare prima o poi in maniera più costruttiva.Voglio dire, aspetto i 24 e mi sento come se ne avessi addosso 70.Vedi te che cazzo faccio quando arrivo a 70…

  2. **grazie ariel, ma befana non ancora. tra pochissimo sì :D**matteo, l’angoscia e la malinconia mi hanno caratterizzato (o forse ancora lo fanno) per un sacco di tempo. sentirsi vecchi dentro non è forse un problema, anzi. pensa a quanti lifting risparmiati di gente che vuole apparire figa fuori e dentro. pensaci…

  3. 21 è bellissimo. Entri in un mondo in cui c’è gente più vecchia che pensa "solo 21?". Almeno credo.

  4. sì ma è così anche a 20 anche a 22 anche a 23…a proposito di venti. mi piace il tuo "nuovo" blog. mi piace molto e non nel senso che è carino da leggere o ha una bella grafica. ha molti spunti di riflessione. è vero. o almeno sembra.go on…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...