Voglio spolverare come lo Swiffer

 
 
Oggi pur di evitare di guardare-aprire-leggere-studiare-sottolineare il libro che dovrei conoscere come minimo a memoria entro il cinque settembre ho fatto le pulizie. Eccezionale. Mia madre è entrata stupefatta in camera annuendo solennemente che nel suo linguaggio genitoriale significa "ti approvo, figlia". Il che mi ha dato motivo d’orgoglio, inizialmente, e poi mi ha fatto ricadere nel baratro del terrore: non si aspetterà mica che lo faccia tutte le volte? Ci tengo alla polvere, io. E’ un’entità a se stante di cui ancora devo capire utilità e provenienza (ha un qualcosa di alieno, però) ma ormai ci sto facendo amicizia, a lei, quella cosina batuffolosa sulle mensole o sui ciddì…Ecco. Un altro evento spaventoso mi ha convinto che, ogni tanto, una volta l’anno almeno, passare uno straccio sui mobili fa comodo. Stamane ho sollevato la coperta ai piedi del letto per la prima volta da quando sono partita per Londra (credo un mese fa) e un mostro zampettante e marroncino sporco è uscito dalle pieghe del tessuto e lì ho urlato per circa ventiquattro minuti oltre a uno svenimento ben riuscito che ha costretto l’amorevole matre a sorreggermi in quel difficile momento della mia vita. Ha poi aggiunto "cazzocheschifohaiinquellacamera" che equivarrebbe a un "te l’avevo detto" ma ero troppo sconvolta per replicare. Ho dormito con quell’affare per quasi due settimane? Ma…ma…sul serio? La risposta è no, sarà entrato quando ho aperto la finestra. Certo…Sicuro…Deve essere così. Che poi non sono una persona disordinata, non troppo comunque. Rientro tranquillamente fra quelli che hanno cassetti auto-gestiti (mi sembra una buona forma di politica gestionale: io li lancio dentro e loro decidono in che buco mettersi. E’ più che educativo per le mie mutande) e polveri sottili sul comodino che coprono di patina grigio-blu le cornici. Non mi sembra così allarmante. E poi la polvere dà un’aria tutta antica che mi piace, lo ammetto, quel nonsoche di vecchio e stantio che sa di buono, come i libri ingialliti o il vino. La mia camera matura, ecco.
 
"spero che avrai la decenza di eliminare i cadaveri che hai sotto il letto, appena hai tempo eh!".
nota bene: cambiare parentado.
 

Annunci

10 pensieri su “Voglio spolverare come lo Swiffer

  1. Secondo me quell’essere cercava solo un po’di compagnia…magari dormendoci stanotte ti avrebbe pizzicata e saresti diventata la donna ragno…
     
    Sempre ammesso che fosse un ragno…
     
    P.S. Primo Comandamento: Mai fare pulizie. E’ più conveniente e comodo aspettare che un colpo di vento spazzi via la polvere. ;-)

  2. no no credo che il termine tecnico sia: gattola. ovvero quel mostro con seimila zampe che striscia qui e là. ecco.
    schifido essere che ha lasciato le sue viscere sul mio pavimento. bleah.
     
    dici che se apro le finestre la polver, puf, va via?!!!! provare provare.

  3. La bestia incriminata sarà mica questa?
     
    Se si devo dire che è proprio graziosa…l’ultima volta che ne ho vista una in camera mia  ho dormito per tre notti di fila in tenda nel giardino…che mondo squanfido, altro che natura perfetta…
     
    Per quanto riguarda la polvere…ho smesso di lasciarla la giacchè il mio coinquilino si diverte a sagomare col dito dei falli sulle mensole…il che è sconveniente più della polvere stessa se c’hai gente in casa, che dite?

  4. Si che vive di te. Che vive di te e basta.
    E non si parla di mele marcie.
     
    Mia nonna ha rischiato più di una volta una crisi di pianto avendo a che fare con il mio
    cassetto delle mutande. Giuro. E’ molto sensibile.
    Dovevi vedere quando i miei sono partiti per non so dove, io mi dovevo svegliare presto perchè
    avevo uno stage a danza. Bene, entro ed esco dalla stanza tranquilla. Mi  vesto.
    Poi entrando velocemente in camera scorgo sulla porta a tipo un centimetro e mezzo dalla faccia (era tardi)
    un essere di tipo 5cmx5 spaventoso.
    Pietrifica. Inizio a chiamare mio fratello.
    Ce è impossibile dai. Che vive con me. Bleahhhhhhh. Ho i resti di Chernobyl in casaaaaaa

  5. Ahahah!!! Non parlarmi di animali in camera…………l’altra sera ho visto per sbaglio un ragno sopra la mia testa….solo che per riprendermi mi ci è voluto un pò e alla fine l’ho perso di vista……….ho passato la notte con l’ossessione…pensare che quel ragno potesse tranquillamente passeggiare su di me mi inquietava…..che nottata….comunque la sua dimora è stata identificata e distrutta….spero non abbia cambiato domicilio…….

  6. josef, come puoi adorare quelle…..cose? comunque no, era una specie di millepiedi.
     
    matteo, il tuo coinquilino è una via di mezzo tra il genio artsitico anatomico e l’idiozia più pura :) immagino il giorno in cui inviti una ragazza nell’appartamento e lei nota sul tuo comodino il disegno incriminato. a quel punto è finita sai? oppure può riderrne…ma è finita comunque :) quindi attenzione! hai due possibilità: eliminare il coinquilino con lo zampirone o eliminare le ragazze dalla tua vita finchè non avari un appartamtno libero da falli disegnati :) opterei per la prima. Però il mio mostro non era quell’affascinante blob…era…era…uno schifo.
     
    katia, come ti capisco! a me caputa spesso, ahimè! i ragni sono ormai miei affittuari anche se li scaccio schiaccio distruggo elimino tutte le volte. E’ colpa della mia dannata finestra che dà sul dannato albero da cui arrivano i dannati esseri mostruosi. Da incubo.

  7. fata smemorina, ma per quale motivo i mostri entrano nelle nostre tranquille e quiete vite?
    io non mi sento abbastanza autonoma con questi cosi in casa…se un giorno vado ad abitare per cavoli miei come faccio?! è questo il vero dramma dei giovani oggi, non i soldi il lavoro o la mammonite cronica ma i mostri. Io sotto il letto non ho ancora guardato…
     
    (niente mele marce, chiaro.)

  8. Devo dire che anc’hio sono una grande sostenitrice della dottrina ”tiro le magliette nell’armadio e loro decidono dove mettersi” solo che mia madre non è molto d’accordo mumble mumble.. la polvere bah.. in fondo cosa vuoi che sia.. solo altri batteri e esserini minuscoli e schifosi che si insediano sotto il tuo letto sulle tue mensole popolando così tutta la camera diventando magari un giorno esseri VIVENTI!…… ok vado a spolverare, ciauz

  9. esseri viventi? esseri viventi?
    no………vuol dire che CRESCONO RESPIRANO SI NUTRONO E…………SI RIPRODUCONO? SUL MIO LETTO???????????????
    Vado a fare la polvere anch’io a questo punto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...