Cinismo e amore

 
Stasera ho indossato le mie Manolo Blank, sono uscita e ho fatto un giro per Mahnattan. Il mio viaggio è costato 7, 50 euro. Un biglietto al cinema più vicino e due amiche. Ed ho ritrovato il sano cinismo romantico di Carrie e delle ragazze (vorrei dire le mie ragazze) che ancora una volta, accoccolata sulla poltroncina rossa come se fossi sul mio divano a rimandare all’infinito le repliche, mi ha fatto vedere quanta realtà può esserci in un telefilm. Anzi, in un capolavoro televisivo glamour e femminile. Ho avuto la mia conferma, la felicità non è destino. Non conta quando t’innamorarerai davvero ma se ne sarai capace, una volta tanto, nella vita. Ed è necessario essere soli, in certi momenti.
 
Come ci si può sentire così diversi in un mondo così grande?
 

Annunci

11 pensieri su “Cinismo e amore

  1. Il mondo può sembrarci enorme e sterminato, ma lo spirito umano può essere ancora più grande, può essere un universo. Smettiamo di cercare sempre fuori, iniziamo a cercare dentro, solo capendo noi stessi saremo capaci di Vivere e anche di Amare.

  2. sono fantastiche le ragazze!
    anche io ero al cinema ieri…fra i sospiri di tutte quelle che vanno dietro alle borse di marca u.u
    ehm..comunquee
    sono fantasticheeee
    ^_^ partirà presto una maratona, una tre-giorni, a new york!!

  3. fabri: lo credo anch’io, anzi, ne sono così convinta che vado a cercarmi tra circa un mese :D
     
    gabbry, accidenti a carrie e a quei vestiti!!!! ma sono le scarpe il mio punto debole, come tutte no?
     
    fabio, ottimo :D disperatamente alla ricerca di amore.

  4. eh beh sì. non è bella ma lo sembra con tutti quei vestiti d’alta moda addosso, quindi come ti vesti determina anche il fascino.

  5. Sti cazzi non basta.
    Vi sfato il mito ripetendo: sti cazzi.
    Ha ragione giulietta.
    Qua in Svezia le tipe girano tranquillamente in tuta durante il giorno, e vi assicuro che non indossano tute speciali affascinanti, eppur…

  6. Dalla foto comunque son tutte brutte, e non centra niente l’età che vabbè ovviamente gioca a sfavore ma non è determinante.
    Ho precisato per il semplice fatto che non so chi sia Sara Gessica Parcher.

  7. Anch’io l’ho visto…che figata!! Dura due ore e mezza ma sarei rimasta al cinema tutta la notte!!!!
    Poi, appena sono uscita, mi sono guardata i piedi e ho pensato: "Che cazzo ci faccio con le ballerine???"
     

  8. david: le svedesi evidentemente non hanno bisogno di essere più affascinanti perchè anche con una tuta sono già belle. è diverso. sarah jessica parker è una donna piuttosto brutta che con dei vestiti d’alta moda riesce ad essere qauntomeno affascinante visto che bella non lo è. Se una ragazza può indossare una tuta e piacere comunque vuol dire che è appunto bella. Se le servono due ore dal truccatore vuol dire che è da restauro. E poi non sono tutte brutte…spezzo una lancia a favore di almeno due delle protagoniste. (sarah jessica è la seconda da sinistra, quella col cravattino nero)
     
    chicca: stessa sensazione anche per me. Solo due ore e mezza!!! Ma di piùùùùùùù. Uffa. Io avevo dei sandali carini ma pioveva. Ero entrata nell’atmosfera sex and the city :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...