Uomin tres chic.

 

Passata la novità "Travaglio addosso a tutti" ne parlo io. Mi piace Marco. Trovo che sia decisamente esagerato e inutilmente offensivo in certe occasioni ("che tempo che fa" del 10 maggio: schifani è una muffa anzi meno perchè almeno dalla muffa ricavi la penicellina) ma sommariamente dice quello che va detto, non sta zitto qunado tutti vorrebbero e non si preoccupa di dare del mafioso a chi lo è, lo è stato e lo sarà, sempre che i processi non vengano spostati. Quando, invece, ad Annozero c’è stato Sgarbi (che se notate ogni tanto su msn appare come volto immagine di una sottospecie di Cepu [e ora si spiega tutto] ) ho capito che Travaglio non è nessuno in confronto a quel portento di Vittorio. Vittò, ma quanto sei bravo! Pensare che Travaglio fa un lavoro vero, sebbene ultimamente criticabile, cioè il giornalista e Sgarbi invece ha avuto la fortuna di finire come ospite sgradito della Pupa & il secchione solo perchè, dai, si sa, fa audience. Un tizio che ad un certo punto spara "merdavaffanculocazzostronzo" senza neppure prendere fiato attira. Anche chi queste cose le rifugge, sia chiaro. Intellettuali e non, amanti del reality o politicanti non conta, fin dai tempi dei tempi l’uomo è attratto da quel marcio e scandaloso che c’è un pò in tutti noi e la televisione amplifica fortemente questo modo di fare ben poco illustre. Sgarbi è quindi un croccantino prelibato per chi vuole far alzare gli ascolti. Non mi riferisco ad Annozero ovviamente perchè lì è stato chiamato come esponente di un ruolo che ormai non ha da tempo: uomo di cultura. Nel momento esatto in cui ha aperto bocca, ma come fa sempre a ben vedere, è stato tutta un’exploit di proverbiali idiozie a cui, però, credeva. Quando lui dice cose stupide, maledizione, ci crede davvero. Come Fede al tg4 insomma. "Enzo Biagi non è stato cacciato". Eh no. Poteva dire qualunque sciocca banalità ma Enzo Biagi non lo doveva toccare, un mostro sacro del giornalismo di una volta, uomo veramente colto e di un integerrima pazienza. Biagi fu cacciato eccome. Ci terrei a non dimenticarlo, signor Sgarbi: "L’intervallo è durato cinque anni. Mi aveva avvolto la nebbia della politica” – “Epurato dalla Rai, dopo più di quarant’anni, per obbedire all’"editto bulgaro" di Silvio Berlusconi. L’allora presidente del Consiglio non lo voleva più fra i piedi, lui Santoro e Luttazzi. L’ordine di licenziamento era stato prontamente eseguito, con l’aggravante di alcune ipocrite giustificazioni”. Sgarbi afferma pure che “gli fu proposto un lavoro a Raitre e lui rifiutò”. Eh no, no no no. Sbagliamo clamorosamente. Raitre propose a Biagi di lavorare su quella rete anziché su Raiuno a mo’ di consolazione visto che licenziare Biagi era come dare uno schiaffo a Rita Levi Montalcini e Saccà e Del Noce, a nome degli “alti” dirigenti Rai, dissero che non si poteva fare. Insomma, non ce ne voglia Biagi, ma lei è scomodo a quello là. Oltre al patetico siparietto a cui ho dovuto assistere mentre Travaglio cercava di dire, impassibile, che Enzo Biagi non ha potuto fare nulla se non prendere e partire mi è anche toccato udire i classici epiteti di una persona di vera cultura, un dio nato e cresciuto tra gli scaffali di Alessandria d’Egitto: “sei una merda, ecco cosa sei, uno stronzo, non posso sentire le stronzate che dice questo ignorante qua.vaffanculo”. Erroneamente certi suoi fans chiamano questo modo di esprimersi “schiettezza”. Io lo chiamo profonda ignoranza e maleducazione ma esistono tante parole nella nostra bella patria quindi può darsi che intendiamo la stessa cosa ma con terminologie differenti. Aggiungerei che Travaglio era piuttosto attento a screditare più che mai il nuovo Governo e (torto o ragione non m’importa, sto parlando d’altro e non mi sto occupando di centrodestra contro…contro chi?) Sgarbi come reagisce? “Dici un mucchio di fesserie, scrivi libri che raccolgono infamie”. Infamie. Certo. Ma Vittò è così difficile aprire almeno Wikipedia e leggere la sfilza innumerevole di fedine penali sporche che esistono in Parlamento? Se leggere proprio non ti va, vogliamo andare anche solo al cinema che tra Gomorra e Il divo non so quante cose schifose della nostra politica e storia puoi tirare fuori? E se ancora, dopo tutto questo, non sei convinto, vuoi accendere la televisione e guardare un telegiornale qualsiasi dove da una parte lanciano molotov contro la polizia e dall’altra salgono su una barca per ricordare Falcone? E cosa è cambiato in tutti questi anni? Perché Giovanni è morto sperando in un mondo migliore e tu vai ripentendo che quello non è mafioso, quello aveva i suoi buoni motivi, quell’altro non lo sapeva. Basta scuse e giustificazioni, chiudiamo questo insulso spettacolino da bagasce svendute a poco prezzo. Siamo dei cittadini non delle talpe cieche.

 

Democrazia: non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto. (Pascal)
Annunci

21 pensieri su “Uomin tres chic.

  1. Quando travaglio in quella puntata di "che tempo che fa" ha fatto la battuta finale sulla juventus, ho capito che è un gioppino. Bla bla bla tutto vero ciò che dice e via dicendo. Quello non lo contesto per carità. Ma quella frase è stata la dimostrazione di qualcosa che sospettavo. Cioè lui non è cosi di suo, è un personaggio montato ad arte affinchè ciò che dice abbia più audience. Un pò ci speravo fosse il contrario, ma in tv è tutto finto mannaggia.
     Ps. Tranne i reality ovviamente.
    Pss. La frase di Pasqual è bellina assai.
    Psss. Gli insulti di Sgarbi spesso fanno ridere.

  2. La battuta sulla muffa di Travaglio è stata una citazione di una battuta simile, se non uguale, fatta da Luttazzi a Satyricon su Rutelli.Se la necessità di condire con battute veneree un discorso giornalistico, qualcosa che la maggioranza della popolazione non sa, serve a fare audience e quindi a diffondere delle Notizie, ben venga.Sgarbi non merita un post così lungo, Cler, sei stata troppo gentile con lui.

  3. david: sono d’accordo sul fare un pò troppo spettacolo, l’ho scritto infatti. però per me non si tratta di audience perchè se volesse rendersi famoso basterebbero già i libri che vende a iosa. non è audience bensì giocare con la satira pur non essendo un comico. è un pò il vizio del nostro tempo fare quello che non dovremmo fare anche se non sempre è sbagliato. beppe grillo è un comico eppure è anche una sorta di politico dunque travaglio, per estensione, è un giornalista ma è anche un comico. notiziona scoop: sono certa che lo sai ma io te lo dico lì stes, pascal è pascal il matematico/filosofo/scienziato non il mattia di pirandello. :)
     
    josef: è piuttosto esagerato, sì, se volesse essere un giornalista corretto non darebbe neppure del mafioso a destra e a manca ma allora non sarebbe travaglio, ecco. è un personaggio che io però rispetto e ammiro perchè su 10 parole che dice 9 sono esatte, precise, canzonatorie al punto giusto. che poi in quell’una che rimane potrebbe satre zitto, beh, non ci piove. spesso, come si dice, apre bocca per darle aria. (e sgarbi è immeritevole ma qualcosa andava detto su quel buono a nulla)

  4. con quella battuta su il fu mattia pascal mi hai toccato il fondo davidquanto alle citazionisiete tutti comunisti (cit.)

  5. Io mi limito soltanto a dire che ascolterei Cler per ore e ore… assorto completamente nelle sue parole…
     
    "Perchè non condivido quello che dici, ma darei la vita per difendere il tuo diritto di dirlo" piccola citazione (non era proprio così ma rende lo stesso l’idea)…
     
    Ciao Cler… 

  6. ecco, ricchi commneti a cui rispondere oggi. Demon, io e David ci vogliamo bene in fondo quindi non denigrarlo così, dopotutto anche i grandi sbagliano—- questa sarebbe l’enensima cit, per la gioia di bea (David, leccati le dita e sgancia 30 euro).
     
    Stef, ora ci possiamo cinsiderare fidanzati :D. scherzo, ti ringrazio, è un complimento più grande di quello che potessi immaginare, sul serio.
     
    Mario, intanto ciao e poi…beh grazie anche a te. Gente, in fondo ho scritto quello che si pensa, presumo. L’incazzatura inutile è una mia priorità.

  7. Ho letto con gusto un intervento. Non mi succedeva dal 2003.
    Sarà perchè ho visto entrambe (entrambesse) le puntate citate, sarà perchè Cler fa il classico, non lo so, ma è stato incredibile.
     
    E quando Sgarbi rispondeva ai filmati del V2DAY (io c’ero e non vi dico quanta distorsione in giro, soprattutto su mediaset):
    "Corteggiava mia sorella!!Corteggiava mia sorella e aveva la Ferrari!!"

  8. oh, beh, grazie claudio (sguardo languido —– t v b) (però non ho fatto il classico anche se avrei dovuto anche se a malapena capisco il latino e ancor meno sarei stata capace in greco…vabbè).
    non ho citato la figura magra del video di grillo perchè mi sarei dilungata troppo su una cosa che abbiamo universalmente capito: sgarbi scemo subito. Ricordo che durante la proiezione lui disturbava e interrompeva a scatti la visione e infamava a destra e a manca sulla questione dei soldi e delle parole a vuoto e delle bugie. Ma quali bugie? Ma dai…Per non parlare della sua incazzatura quando grillo ha chiamato veronesi "cancronesi". ok, potrà darti fastidio ma siamo al vday, non siamo al circolo di briscola, grillo fa il suo lavoro (o quasi) e tu fai il tuo no? cioè taci.

  9. entrambe. ma più la sostanza poichè se la sua proverbiale maleducazione me la definisci solo forma non posso che nuovamente dirmi contrariata.

  10. allora, prima parentesi. la pubblicità che fa su msn non è della cepu. quindi evita di dare notizie mendaci.sono solo maldicenze le tue. CHe sia un uomo di cultura è fuor di dubbio. il modo in cui si esprime è discutibile. Se fossi a pranzo dalla regina elisabetta allora ci sarebbe molto da ridire. cmq, credo che travaglio abbia sbagliato a definire in quel modo la SECONDA CARICA DELLO STATO. IN questo momento schifani rappresenta il popolo italiano e certi toni si possono risparmiare. La storia dei condannati poi mi sta diventando stuffa. l’abbiamo capito., facciamo qualcosa per ovviare

  11. allora prima risposta alla prima parentesi, achì, leggi bene ciò che scrivo che tutti l’hanno capito quindi non sono io in errore: appare come volto immagine di una sottospecie di Cepu. Via, maldicenze un bel niente.

    è in secondo luogo è in dubbio eccome che lui sia uomo di cultura, dove? quando? non è stato neppure in grado di tenersi una carica decente…
    Nostro figlio non esisterà mai, mi irriti troppo, non posso stare con te. abbi pazienza.
    E le condanne o le accuse per mafia a cariche anche in alto dello Stato non passano mai achille, ricordatelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...