ciao peppe

 
 
qualcun’altro è morto in quel 9 di maggio…
ciao peppino

 
"proclamo ufficialmente che questo stato è mafioso, corrotto, criminale
oltraggio alle istituzioni
arrestatemi"
 
salvo vitale
 

peppino4

 

Appartiene al tuo sorriso
l’ansia dell’uomo che muore,
al suo sguardo confuso
chiede un pò d’attenzione,
alle sue labbra di rosso corallo
un ingenuo abbandono,
vuol sentire sul petto
il suo respiro affannoso:
è un uomo che muore.

 
Annunci

11 pensieri su “ciao peppe

  1. IO.VOGLIO.FOTTERMENE.
    IO.VOGLIO.SCRIVERE.CHE.LA.MAFIA.è.UNA
    MONTAGNA.DI.MERDA.
    IO.VOGLIO.URLARE.
                                                             per non dimenticare, carissima*

  2.  
    Sono le persone come te, e come tutte quelle che hanno commentato questo intervento e che lo commenteranno nei prossimi giorni, a farmi credere che un mondo migliore sia ancora possibile. Un mondo dove credere nella giustizia sia ancora possibile, dove gli uomini abbiano il coraggio di denunciare ciò che non va, pronti a sacrificarsi come hanno fatto Peppino, Falcone e Borsellino, Don Puglisi e molti altri che, per cercare di lasciare a noi un mondo migliore di come l’hanno trovato, hanno dato la propria vita. 
     
    Scusami se mi sono intromesso, ma questo è un tema a me tanto caro. Come l’ermo colle per Leopardi.
     
    Un abbraccio
     
    [C’È DEL BUONO IN QUESTO MONDO, PADRON FRODO. È GIUSTO COMBATTERE PER QUESTO.]
     

  3. beatrice, io oggi non l’ho sentita (anzi, ieri) ma comunque la porto nel cuore.e la canto tra me e me.
    lilly e baba skene, sì, non dimenticare. anche se spesso capita cerchiamo di ricordare ciò che va ricordato.
    stef, beh, benvenuto visto che è la prima volta che ci "vediamo". il tuo complimento forse è tropo, davvero grazie, ma io sono una persona come un’altra che ha come te una forte passione per questi uomini / donne (non dimentico la scorta…) e si interessa di mafia. Io vorrei anche occuparmene ma abito a Brescia e fincè non sarò libera dalle mie stupide paranoie sociali non andrò a dare una mano in Sicilia a chi ancora oggi si batte per qualcosa che si pensa passatella, ma è onnipresente. Vedi ponte sullo stretto. Lo so, è quasi retorico scrivere "ciao peppino" il giorno in cui è morto ma lui è stato ed è per me un’ideale fortissimo, mi ha fatto capire e scoprire come persona, è molto più che un antimafioso, è esempio di vita non sprecata. Quindi retorico o no, inutile o meno io ci tengo sempre a ricoradre peppino, lui in particolare ma non scordo tutti loro ovviamente. Tra poco c’è Falcone, tra poco c’è Borsellino. Mi spiace solo non essere convinta come te che il mondo sia migliorato da quando loro sono morti, mi pare che molta gente infanghi la loro memoria e il loro sacrificio. Combatto più per quello, per quegli stronzi che fanno finta di non esserlo.
    E’ un tema carissimo anche a me. Vorrei solo essere meno vigliacca e fare qualcosa di più che essere iscritta al forum di peppino impastato.
    Grazie a tutti comunque.

  4. Ciao….scusami se mi intrometto nei fatti tuoi……
    Ma mi fa talmente piacere sapere che molte persone ricordano ancora peppino, che quando le trovo non posso fare a meno di ringraziarle.
    Oggi come oggi verrebbe voglia di prendere tutto  e gettarlo in un cestino, anzi forse nemmeno là, però poterci fermare un attimo a pensare che sono esistite persone come Peppino, anzi non solo sono esistite ma che hanno dato la loro vita, anche per noi mi da la forza di continuare di andare avanti e di riuscire ancora a credere che qualcosa di buono e giusto possa ancora esistere.
    Grazie per aver ricordato Peppino, anche le persone come te mi fanno ancora sperare e mi aiutano a sentirmi meno solo in questa sorta di "guerra fredda" che è diventata la vita………………..Ciao……………..

  5. il "non volevo farmi i fatti tuoi" non serve, sai, è un blog pubblico e condivido con tutti ciò che penso.
    io ti ringrazio, Peppino Impastato per me è una figura essenziale, è esempio e modello.
    Alla faccia di queste insignificante mezzeseghe di Paris Hilton.
    Grazie di essere passato, speriamo che a qualcosa il loto sacrificio serva perchè io vedo poche speranze…

  6. Avevo letto il post, ma non i commenti. Le parole "il loto sacrificio" sembrano frutto di uno scherzo beffardo più che dello scivolare di un dito fra due tasti. Il loto, il fiore dell’oblìo; e l’Italia è il Paese dei mangiatori di fiori di loto. Si dimentica la Resistenza, dalla quale è nata l nostra Repubblica, si dimenticano i martiri della lotta contro la criminalità; salvo poi commemorarli in occasione di qualche anniversario, tanto per lavarsi la coscienza. Si dimentica Peppino Impastato, un ragazzo che ha affrontato la mafia da solo, con la sola forza delle sue idee, alzando la voce quando tutti preferivano il silenzio.
    Grazie Cler; c’è bisogno di persone che tengono viva la memoria.

  7. spero che questa memoria venga però utilizzata per crescere. sempre. perchè il peggior errore che l’umanità può compiere è stare fermi a guardare e lo fa, troppo spesso, quotidianamente. Come disse qualcuno "il mio è un paese senza verità nè memoria ed io per questo non voglio dimenticare", ovvero Sciascia.
    Non sapevo del fior di loto, con te s’impara sempre. E’ per questo che sci piasci tanto.:)

  8.  allora dimmi se tu sai contare,
    dimmi se sai anke camminare,
    contare camminare insieme a cantare
    la storia di peppino e degli amici siciliani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...