Pensiero strafatto

 

Ero sdraiata sul letto e trovavo molto interessante il soffitto. Verde, in camera mia le pareti sono verdi. Non ho la più pallida idea del perché se bivacco in una vasca da bagno o mi slancio su un piumone la mia mente innesca riflessioni ma intanto lo fa. Citando Clara “anche io PENSO, gravissimo al giorno d’oggi”.

Stavolta ho seriamente proiettato me stessa in un’altra vita. Chi ero? Non c’era una vasta gamma di personaggi ieri notte quindi potevo scegliere tra una squinternata sessantottina che avrebbe fatto carriera come gattara o una musicista filo-tossica. Ho preferito la seconda e sappiate fin da subito che state leggendo righe scritte dalla reincarnazione di Janis Joplin. Che poi sarei io.

Sentivo tra me e me che Woodstock mi avrebbe dato qualcosa. Un legame sottile, la sua morte per la mia vita anni dopo. Ehi sorella, non serviva. E spingendomi, giacchèc’ero, oltre i confini della salute mentale ho pure considerato l’ipotesi di essere Amy Winehouse. È viva, direte voi. Ma è ancora viva, dico io. La tormentata esistenza alla Kate Moss non farà altro che avvicinarla al mio spirito jopliniano e insieme comporremo un pezzo black-soul-punk-rock con punte reggae che sfonderà le classifiche e abbraccerà i cuori di ogni popolo. L’Africa non chiederà più cibo, ma il nostro album. Berlusconi non vorrà più il potere, ma ascoltarci. Ratzinger non si crederà più Bonifacio VIII, ma ci inviterà a istruire il coro di San Pietro sulla scia di Sister Act. Io sarei suor Maria Claretta, s’intende. Claretta JoplinHouse.

E poi, diciamocelo, Rehab ha rotto i coglioni.

Avevo accarezzato l’idea di essere anche Lou Reed – per via dei Ray-Ban che ci rendono così affini- ma mi preferisco donna e rendere Lou Reed transgender non mi pareva il caso.

“That’s the story of my life That’s the difference between wrong and right But, Billy said, Both those words are dead That’s the story of my life”

Praticamente ieri notte ho avuto un “sixties trip” senza essermi fatta altro che succo d’ananas, pizza formato family e puntate arretrate dei Cesaroni.

Poco male.

La prossima volta potrei anche dormire.
 

Annunci

11 pensieri su “Pensiero strafatto

  1. Male gravissimo, quello del pensare…. affligge poche persone… ma le rende pericolose. Cmq, io non mi perderei un vostro concerto. Un concerto magari che ha come cast Cler non si perde nemmeno con una pistola puntata alla tempia. Ecco. adieu, ma chere CBDR (era un qualcosa del genere, vero? XD)

  2. se ti iscrivi alla maliling list ti avvisiamo sulle date del concerto.
    se amy la smettesse di farsi magari saremmo anche più costanti…
    (credo che fosse cbdr..sì…)

  3. perfect. Considerami già iscritta.
    Voglio fare la groupie. E’ nel mio destino, me lo sento, sì.MESSAGGIO PER AMY: Basta con le droghe e le botte a destra e a manca. Così impedisci solo a Cler di diventare ancora più stellare, se non la fai esibire. Il mondo ha bisogno di voi. Come hai detto?! "They try to make me go to rehab but I say no, no, no…" ma qui ti ci mandiamo noi, a pedate, anche. Ma io non lo so. che gente. (andrò a rileggere guest; candidata numero 1 all’arteriosclerosi XD)

  4. Ti ringrazio mia cara. Ti seguirò come fossi la tua ombra, sarò quella che ti farà anche la chiamate anonime nel cuore della notte (come ti ho minacciato già una volta di fare)
    (ehm, nota en passant, ma quale fu il nome del duo? Cler & la Disfatta? Cler & L’enoteca? Cler & la Rehab?)  [nota che il primo nome è sempre il tuo, eh]

  5. Maniaca ma con ritegno. chiamami a ore pasti.
    e il duo..mah…come lo chiamo?…Cler in da House. Fa un pò Lele Mora così.

  6. come tu vuoi. Fra l’altro ho una mega comunicazione per te:
    HO FATTO LA RICARICA AL TELEFONOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...