Non sono un poeta e non faccio poesia.Durante la notte scrivo e dico la mia

Siamo una generazione senza nome
siamo rozzi primitivi che masticano popcorn sui sofà
siamo proletari delusi
e imprenditori impoveriti.
Siamo una generazione buia
la luce dell’intelletto spenta sul comodino
tra Ginsberg e Moccia.
Siamo i figli di qualcuno
che non ricorda la storia
siamo i dimenticatoi della memoria
siamo una generazione di fondi di bottiglia
che ubriaca le strade nella notte.
Siamo gli scarti della rivoluzione
senza lavoro, senza pensione
siamo lo sballo bianco delle discoteche
siamo l’ectasy, la coca, la solitudine
siamo senza risate, senza giocattoli
simao la generazione che si disperde in qualche lamento.
Siamo vuote saccocce, zaini pesanti, libri gettati,
siamo stronzi in cerca di fortuna
ma troppo tardi scopriamo
che la fortuna non esiste, gli stronzi, invece, quelli sì.
Siamo amici di sagome
manichini scomposti e ridicoli
siamo passato presente e futuro
di un mondo fottuto,
siamo il silenzio della nostra età.
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...