Parliamone seriamente

Allora, ci sono tante troppe cose al mondo che non capisco e mai capirò e forse è pure meglio così, ma una cosa è certa, a volte certe cose sono totalmente incomprensibili per la razza umana e quindi non sono io limitata intellettivamente (anche se dei dubbi sorgono).
Che ho combinato stavolta? Ecco, today ho gironzolato per la rete e ho sgamato alcune canzoni "latte&miele", cioè musichette che ti fan venire il cosidetto latte alle ginocchia per quanto sono 1-banali; 2-noiose;3-patetiche;4-melense. Tra queste c’è una canzone di Christina Aguilera che si chiama "Save me from myself" che già il titolo, Salvami da me stessa…ecchesaràmai! Praticamente l’ho tradotta e c’è Christina che è sul suicidio andante e si affida totalmente ad un fanciullo a cui dona tutta la sua vita, tutte le sue frustrazioni, senza di lui lei è niente e nessuno ed è meno di una cacca di cane. Che meravigliosa canzone portatrice sana di autostima ed indipendenza…ragazze, perchè non diventate delle deboli spaurite che si attaccano alle sottane (o meglio, alle braghe) dei loro fidanzati e poi quando vengono mollate, perchè tipe così le mollano SEMPRE – la giustizia esiste – si ingozzano di gelato alla crema e si lasciano lentamente morire? Dai, facciamolo tutte assieme.
2° canzone inutile: Mary J. Blidge fa una canzone che si chiama "I Found My Everything" e forse si può salvare, ma niente di niente. Lei racconta di una donna che non può far altro che elencare la perfezione inverosimile e l’amore al di sopra delle possibiltà umane del suo "uomo" che ha un solo ruolo, un misero compito che straccia le balle ai maschietti, lui è il suo protettore e senza di lui lei è una folle che vaga sola e senza amore in balia delle ingiustizie del mondo. Oh, Mary, ma svegliati! Stai mica morendo, dai su…addirittura lo definisce "una lucina che allontana il buio come quelle dei bimbi"…cristo, mi fate pena voi ragazzi. Dante almeno scriveva la sua Beatrice in poesia, qui stiamo crollando. Poi stavo zappingando su Gay.Tv e ascolto "Sexy Back" di J.Timberlake e mi domando perchè ha fatto una canzone su un culo. Non sono volgare, è veramente un culo sexy quello che lui decanta e osserva scrupolosamente per 3 minuti o giù di lì! Mai sentita una roba così! Cioè, i rapper o Eminem scrivono di prostitute e bestemmie e sesso sfrenato (ma per me vanno in bianco spesso) ogni 2 secondi e 4 sputi, ma justin, così raffinato pulito giovanile e poi fidanzato con una vecchia (oddio, povera Cameron Diaz, non è da buttare…), non si possono fare ancora queste cose alla tua età! Ma balla in silenzio che risparmi fiato oppure comincia a fumare che così il fiato ti va via da solo! Macchè, lui canta di culi, poi nel suo video se ne vedessero, come se volesse restare un pò sobrio, si sa mai che offende la sensibilità!
Vabbè…intanto io ascolto De Gregori…può essere che pensasse ad Alice nuda mentre scriveva?
Annunci

6 pensieri su “Parliamone seriamente

  1. bene…sai perchè abitando in mezzo a promotori del dialetto come nuova lingua, io mi sento un pò fuori posto

  2. in effetti Christina Aguilera è andata un pò scemando in questi ultimi anni… che fine ha fatto quella ragazza poco più che mia coetanea che mi aveva fatto sorridere e in alcuni casi emozionare con le canzoni del suo primo album (una su tutte: Love for all seasons, magari sdolcinata, certamente stupenda)…
    in fin dei conti gli "artisti" che hai citato mantengono la loro fama grazie ai ragazzini di 12 anni o giù di lì, modaioli econformisti, ancora troppo piccoli per pensare con la loro testa. sono loro che non capisco, non certo le canzoni che ascoltano.esattamente come loro non riuscirebbero a capire le canzoni di De Gregori… dopo tutto, è il loro mondo, e cresceranno (speriamo?!?).
    a me piacciono molto le canzoni di Pink, degli   Evanescence e soprattutto di Avril Lavigne, sia per i ritmi che per i testi; non mi ritengo certo un esperto di musica, ma per me è musica ciò che mi comunica qualcosa, ciò che mi esprime e con la quale posso esprimermi, e le loro canzoni mi lasciano qualcosa ogni volta che le ascolto.

  3. infatti io non discuto e non disgusto la musica, molto orecchiabile e che anch’io ascolto con piacere la mattina sul bus per evitare il coma o quando sono stanca ma i miei gusti vanno verso il senso che la vita può assumere e Christina e le sue mielate non lo danno.
    Non sono per quel tipo di amore e di canzone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...